Questo sito utilizza cookie tecnici e inoltre cookie di profilazione di terze parti (per inviarti pubblicità in linea con le tua preferenze). Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul tasto "cookie policy". Per ulteriori informazioni sui cookie di soggetti terzi relativi alla pubblicità e su come disattivarli, visita il seguente sito web: www.allaboutcookies.org. Se clicchi sul tasto "accetto", o comunque accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

Bando Impresa SIcura: rimborso per le spese sostenute per l’acquisto di DPI

A seguito dell'emergenza sanitaria da COVID-19 ed al fine di sostenere la continuità, in sicurezza, dei processi produttivi delle imprese operanti su tutto il territorio nazionale, l’Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.A. - Invitalia, ha pubblicato il Bando Impresa SIcura, finalizzato a rimborsare alle imprese italiane i costi relativi all'acquisto di Dispositivi di Protezione Individuale, atti a garantire il contenimento del contagio sui luoghi di lavoro.

Al fine di sintetizzare e chiarire quanto previsto dal Bando, vi proponiamo il seguente schema riepilogativo:

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare del rimborso previsto dal Bando tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano e dal regime contabile adottato, che, alla data di presentazione della domanda di rimborso, sono in possesso dei seguenti requisiti:

a) sono regolarmente costituite e iscritte come “attive” nel Registro delle imprese;

b) hanno la sede principale o secondaria sul territorio nazionale;

c) sono nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non sono in liquidazione volontaria e non sono sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatoria;

d) sono dotate di Carta Nazionale dei Servizi (ovvero una Smart Card o una chiavetta USB che contiene un “certificato digitale” di autenticazione personale)

Spese ammissibili

Sono ammissibili al rimborso le spese sostenute dalle imprese per l’acquisto di DPI le cui caratteristiche tecniche rispettano tutti i requisiti di sicurezza di cui alla vigente normativa.

A tal fine, sono ammissibili le seguenti tipologie:
- mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
- guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
- dispositivi per protezione oculare;
- indumenti di protezione, quali tute e/o camici;
- calzari e/o sovrascarpe;
- cuffie e/o copricapi;
- dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
- detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici

Periodo di ammissibilità delle spese Ai fini dell’accesso al rimborso, le spese devono essere sostenute nel periodo compreso tra il 17.03.2020 e la data di invio della domanda di rimborso (non oltre l'11.06.2020) e devono essere connesse a fatture pagate attraverso conti correnti intestati all’impresa e con modalità che consentano la piena tracciabilità del pagamento
Intensità massima dell'aiuto Il bando prevede il rimborso del 100% delle spese sostenute, nel rispetto dei seguenti limiti:
  • Importo minimo delle spese oggetto della domanda di rimborso: 500,00 € (IVA esclusa)
  • Importo massimo delle spese oggetto della domanda di rimborso: 150.000,00 € (considerando il tetto massimo di 500,00 per ciascun addetto dell’impresa cui sono destinati i DPI)
Tempistica La partecipazione al Bando si suddivide in 2 fasi:
  • Fase 1 - Prenotazione del rimborso: dalle ore 9.00 alle ore 18.00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, a partire dal giorno 11.05.2020 ed entro il giorno 18.05.2020
  • Fase 2 - Domanda di rimborso (a seguito di ammissione della prenotazione): a partire dalle ore 10.00 del giorno 26.05.2020 ed entro le ore 17.00 del giorno 11.06.2020

Per consultare e scaricare il Bando Impresa SIcura, clicca qui

Per maggiori informazioni o chiarimenti in merito, contattaci allo 0835.386028.